Che arredamento sei? BOTTIGLIA MARRONE

ARREDAMENTO CLASSICO

classico contemporaneo classico6 classicomoderno

” La scelta di arredare una casa con uno stile classico, denota che sei  una persona di carattere riflessivo, con una predisposizione all’introspezione, affacciata al mondo antico, al desiderio di conoscere il passato dei tuoi avi. Altresì sei una persona capace di dare calore, sensibile a ciò che ti circonda e sempre pronta a dare aiuto e conforto, o anche solo un consiglio. Sei proprio una bella persona. Complimenti.”

È molto difficile anche solo definire l’arredamento classico con un solo aggettivo, o impiegando poche parole, visto che in questo stile rientra in pratica tutta l’arte (e di conseguenza gli stili) che va dal periodo del Rinascimento al Liberty e all’Art Nouveau. Arredare una casa con uno stile classico vuol dire tenere conto di tutto quello che è la storia del mobile e dell’arredo e che può comprendere al suo interno stili d’arredo di varie epoche passate.

Lo stile d’arredo classico non sarà mai demodé. E’ uno stile che pur ispirandosi agli arredi del passato, non sarà mai vecchio o fuori moda: l’arredo classico dunque è sinonimo di eleganza, di prestigio, di materiali di ottima qualità, anche di lusso. Parola d’ordine sono i pezzi d’antiquariato o i mobili  nuovi antichizzati con tecniche particolari di ottima fattura. Il legno è la parola chiave per questo stile.

La ricerca della bellezza autentica ed il gusto per il bello sono alla base, prevale quindi l’estetica e chi arreda la propria casa in questo stile troverà  una sensazione di calore, una consapevolezza di “casa”, una accoglienza domestica che solo l’arredo classico può dare. L’arredamento classico ci riporta alla tradizione antica, dalle linee severe ed impegnative, ma anche eleganti e raffinate, senza tralasciare la praticità.


Leave a comment